IL NOSTRO NATALE 🎄SOSTENIBILE ðŸŽ

natale, vegan, etico, naturale, famiglia, bambini, valori, semplici, zero waste, rispetto, amore, semplice,luce, solstizio, sostenibile, mama rainbow,

Il significato del Natale 

Essere vegan è un processo che inizia a tavola, ma che implica , strada facendo, tantissime altre scelte. Come famiglia poi, si ha il compito di educare quelli che saranno la società del futuro, i nostri figli, a quelle che sono le scelte che possono fare davvero la differenza. 

Presto sarà Natale, un periodo amato da molti ma che negli ultimi anni è diventato anche sinonimo di consumismo sfrenato, libagioni crudeli e spreco, perdendo così quello che era il suo significato originario. Prima di tutto quello che stiamo festeggiando, in realtà, è un evento naturale, legato allo scandire delle stagioni, ovvero il solstizio d’inverno. Si festeggia dunque un importante passaggio, cioè quello dell’aumentare progressivo delle ore delle luce, dunque si inizia a rinascere, ci si prepara al risveglio che avverrà in primavera. Celebrato da tutte le civiltà antiche in tutto il globo, è un momento di grande potenza energetica, che con il cristianesimo è diventato il Natale. Per alcuni dunque c’è la valenza religiosa, per altri, come noi, no; ma ci piace ricordare appunto questo evento di passaggio e poi stimiamo un uomo come Gesù che comunque predicava una cosa che condividiamo anche noi: l’amore. 

Celebrazione sostenibile 

Come festeggiarlo al meglio? Una delle cose che preferisco, è il periodo antecedente: un occasione per creare dei rituali magici che diventeranno memorie di famiglia quando i nostri figli saranno cresciuti, così come lo sono stati per me quando li ho ricevuti in dono quando ero una bambina. Prima di tutto si può organizzare un candelabro dell’avvento, dove accenderemo insieme ai bambini una candela per ogni domenica dell’avvento che precede il Natale. 

Nelle prime settimane di dicembre potremo cucinare insieme ai bambini fantastici biscottini Cruelty-Free  da gustare insieme e/o da regalare ad amici e parenti: sono un dono prezioso, perché, oltre a diffondere la bontà dei cibi vegan, sono stati fatti con amore e vi abbiamo dedicato del tempo che è sempre un grande regalo e una dimostrazione d’amore per chi lo riceverà, insieme ad una tisana che potremo gustare tutti insieme raccontandoci delle belle storie.

Un’altra sfida è anche quella di fare degli addobbi zero waste: i negozi sono ormai stracolmi di cianfrusaglie fatte con materiali discutibili in Cina e che hanno un alto impatto a livello ambientale. Inoltre pare che ogni anno sia necessario addobbare l’albero stesso con decorazioni diverse… Quando è nato Mete erano più di 10 anni che non facevo un albero di natale, perché prima della sua nascita festeggiavamo solo l’Earth day. Così abbiamo a lungo riflettuto su cosa fosse più sostenibile: un albero vero in vaso o uno di plastica da riutilizzare? Alla fine abbiamo optato per il nostro albero di legno autoprodotto, lo abbiamo fatto insieme io e Matteo con legni di fico, pino, ulivo, faggio; e le decorazioni le ho fatte con mio figlio (semplici fette di arancia, bastoncini di cannella e palline di spago) e poi abbiamo acquistato qualche decorazione alla scuola Waldorf che fa sempre un mercatino nel periodo natalizio.

Acquisti eco 

Parlando di regali, ricordiamoci che less is more. Cerchiamo di pensare bene dove e come spenderemo i nostri soldi, e quale messaggio vogliamo trasmettere a chi riceverà i regali. Prima di tutto, ricordiamoci che (e vale sempre) è bene condividere la propria fortuna ricordandoci di chi invece è in difficoltà. Ci piace sempre inserire dei regali come donazioni spiegando poi ai nostri figli cosa e perché lo abbiamo fatto, affinché siano coscienti che c’è chi non vive nelle nostre condizioni, e che è nostro dovere sostenere e fare il possibile. 

Si può optare per l’adozione o una donazione ad un ente che si occupa di animali in difficoltà (per esempio noi abbiamo adottato un asinello qui , ma in passato abbiamo donato agli orsi della luna, alle specie in via d’estinzione come tigri e orsi polari; oppure abbiamo sostenuto canili della zona). Si può fare una donazione o sempre adozione a distanza di bimbi più sfortunati dei nostri, attraverso associazioni come questa. 

Un’altra azione che si può fare è quella di piantare insieme un seme, oppure di prendere una pianta, e regalare quella ai nostri figli, farla diventare una di famiglia, spiegando loro perché sono così importanti e rendendo il prendersene cura anche un momento di svago. Noi insieme ai nostri bambini ci occupiamo dell’orto e dei nostri alberi da frutto, coltiviamo i nostri funghi, e posso garantirvi che i bambini adorano questo genere di cose: perché la vita vera, le azioni reali , sono molto più affascinanti di un giocattolo- i bambini si nutrono di questo genere di azioni perché “living is learning”. 

Giocattoli etici 

Parlando invece di giocattoli, è bello scegliere giocattoli fatti da aziende e materiali sostenibili ed etici, possibilmente con packaging ecologici, che meritano di essere premiati con i nostri aquisti. Etsy è una buona fonte dove trovare questo genere di prodotti: per lo più piccoli artigiani e piccole aziende o privati che producono di tutto. A noi piacciono molto i giochi in legno, tra i più amati dai nostri figli c’è l’arcobaleno , le automobili e la pista di legno. 

Un’altro dei prodotti che sono super usati a casa nostra e molto amati sono i blocchi stile duplo però ottenuti dagli scarti della  produzione di canna da zucchero e dunque biodegradabili. Oppure giochi per imparare a conoscere meglio la natura, come questo memory o questi giochi montessoriani. Un’altro regalo che ci piace è organizzare una gita speciale da qualche parte per i bambini, per esempio portandoli in un rifugio per animali, o in un luogo che sapete apprezzeranno (sempre in natura): potete preparare un bel biglietto con un piccolo racconto in rima che spiega il regalo. 

Infine, i libri sono sempre molto, molto amati dai bambini, soprattutto perché vogliono dire un genitore che starà lì con loro a leggere e raccontare, e ovviamente il tempo che dedicate a loro è sempre super amato. Pensateci: quali sono i ricordi più piacevoli della vostra infanzia? Probabilmente hanno a che fare con qualcosa legato alla natura o ai vostri genitori che dedicano del tempo a voi.

natale, vegan, etico, naturale, famiglia, bambini, valori, semplici, zero waste, rispetto, amore, semplice,luce, solstizio, sostenibile, mama rainbow,

Un pacchetto speciale

Infine, anche per incartare i nostri regali possiamo optare per soluzioni minimaliste e sostenibili: per esempio noi utilizziamo vecchi foulard recuperati al mercato dell’usato o tramandati dalle nostre nonne, e carta da imballaggi recuperata dai pacchi dei nostri acquisti, che poi decoriamo in maniera carina quando si tratta di incartare i regali dei nostri bimbi. Basta davvero poco e si può fare la differenza! 

Qualunque regalo sceglierete, ricordatevi che siete voi il regalo il più bello! Dedicatevi a chi amate e accogliete chi si dedica a voi, il tempo è il regalo più prezioso che ci sia. E buona Luce a tutti!

Rainbow Hug 🌈 21-12-2019

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.