OUTDOOR LIFE 🐞🌞🌳 LIBERTA’ SELVATICA

COUNTRYSIDE, VITA, CAMPAGNA, CASA, LIBERTA', FANGO, NATURA, GIOCARE, BAMBINI, SALUTE, OUTDOOR, 4 STAGIONI, SEMPRE FUORI, SALUTE, LIBERTA', AUTONOMIA, CRESCITA, FAMIGLIA, VEGAN

 

STAY WILD, CHILD

Inizio questo post citando subito alcune parole di Eugenio Serravalle che mi hanno sempre colpita, poiché racchiudono l’essenza di ciò che mi risuona molto dentro, sia come persona che come genitore:

“Non esiste salute individuale se non esiste salute sociale, se non esiste armonia nei rapporti con gli altri uomini, con la natura, con i differenti saperi, le credenze e le ideologie. La salute va vista come “la realizzazione per tutte le donne e gli uomini di tutte le proprie potenzialità fisiche, psichiche e culturali”. Solo quando le persone si realizzano completamente si può parlare di persone sane. La salute di una persona , e quindi di un popolo, dipende dal modo in cui la cultura, la politica e la società condizionano l’ambiente e creano quelle circostanze che favoriscono in tutti, specialmente nei più deboli, la fiducia in se stessi, l’autonomia, la dignità di esseri umani. Di conseguenza, la salute tocca i suoi livelli ottimali la dove l’ambiente genera nelle persone la capacità di far fronte alla vita in modo autonomo e responsabile.  La salute in questo senso equivale al grado di cultura e libertà vissuta.”

Ad aprile 2018 abbiamo comprato casa qui in Salento, e a dicembre ci siamo andati a vivere dopo averla ristrutturata (abbiamo ancora taaanto da fare ma questa è un’altra storia). Questa casetta con questo pezzo di terra, in un luogo appartato e solitario, in mezzo ad ulivi ultra secolari e prati di trifoglio e papaveri, è davvero il nostro piccolo angolo di paradiso, una casa che ha il prezioso dono di avere più di sessanta alberi da frutto (mandorle, pesche, albicocche, gelsi, ulivi, melagrana, cachi, pere, nocciole, noci, giuggiole, fichi, arance, mandarini, limoni, susine, nespole, fichi d’india, uva, fejoia, etc) ed è stato uno dei motivi principali che ci ha fatto innamorare insieme alla location per l’appunto appartata. Qui i nostri figli possono scorrazzare nudi e felici, raccogliere la frutta dagli alberi, piantare le verdure nell’orto, arrampicarsi, scavare, correre nel fango, giocare sotto la pioggia, e fare insomma tutto ciò che gli viene in mente.

Facciamo con loro passeggiate in mezzo alla natura che ci circonda , spiegando loro le stagioni, le piante, gli animali che vi abitano, la sera prima di dormire, con la luna e il canto della civetta è uno dei momenti più apprezzati dai piccoli.

Soprattutto li lasciamo liberi di sporcarsi, di esplorare, di scoprire il mondo e loro stessi attraverso la fisicità, convinti del fatto che living is learning. Ogni tanto facciamo un salto al mare, che è qui vicino e che tutti noi amiamo, e ci ricarichiamo con la vitamin sea. Per il resto tanta vitamina D, e, complice la nostra alimentazione, i bambini non sono mai ammalati.

Ogni tanto come genitore devi chiudere un occhio e far finta di non vedere altrimenti inorridisci di fronte agli assaggi di fango o alle leccate di bastoncini, ma in generale vediamo che queste esplorazioni portano bene e le viviamo con serenità (il padre ancor più della madre, c’è da ammettere).

La Natura è un ottimo insegnante, lasciali esplorare e torneranno carichi di conoscenza! E’ un ottimo spazio anche per noi genitori per riconnetterci alla nostro io più vero, e trovare un punto d’incontro e di piacere con i nostri figli: in natura esce l’uomo più autentico e il bambino che è in tutti noi si manifesta di nuovo, non importa che età abbiamo!

Non c’è stagione sbagliata o evento atmosferico avverso: è sempre il momento di fare un salto fuori! Basta avere il giusto abbigliamento e via, si può stare fuori a sfogarsi in natura. In casa c’è tempo per fare giochi più quieti ed infine per andare a dormire.

COUNTRYSIDE, VITA, CAMPAGNA, CASA, LIBERTA', FANGO, NATURA, GIOCARE, BAMBINI, SALUTE, OUTDOOR, 4 STAGIONI, SEMPRE FUORI, SALUTE, LIBERTA', AUTONOMIA, CRESCITA, FAMIGLIA, VEGAN

“Se vogliamo che i bambini rifioriscano e diventino gli uomini e le donne del futuro, dobbiamo permettere loro di amare la terra prima di chiedere loro di salvarla.
Forse questo è ciò che Thoreau aveva in mente quando ha detto: “più lentamente gli alberi crescono all’inizio, più sani sono al centro, e penso che lo stesso sia vero per gli esseri umani” 

David Sobel – Beyond Ecofobia 

Rainbow Hugs 🌈 27-03-2019

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.