WANDERLUST FAMILY✈️: VIAGGIARE DA SOLA CON DUE BAMBINI 😅 SULLE ALPI 🏞

VIAGGIARE, BAMBINI, TOVEL, ALPI, MONTAGNA, FAMIGLIA, VEGAN, VIAGGI, SOSTENIBILE, NATURA,

Dopo essere stati un mese in Portogallo tutti insieme, a luglio 2018 siamo andati sulle Alpi e Matteo se è tornato in Puglia per tornare al lavoro. Io sono rimasta su con i due nani per due settimane, poi siamo tornati in Salento per poi ritornare sulle Alpi ad agosto per altre due settimane. In questi giorni montani abbiamo esplorato i boschi, fatto gite su montagne rocciose, mangiato frutti di bosco, fatto il bagno nei laghi, preso qualche acquazzone, goduto delle coccole dei nonni.

Viaggiare da sola con i nani è stato bello e un po’ impegnativo ovviamente, ma alla fine ce la siamo cavata benissimo! Che cosa mi sono portata? L’ergobaby per portare Rumi, un passeggino slimfit, qualche gioco, qualche libro (anche se poi siamo stati nelle bellissime biblioteche del trentino), un minimo di vestiti per meteo di tutti i tipi. I primi giorni Matteo era con noi, siamo arrivati direttamente dal Portogallo (vedi qui). Siamo stati prima in Valcamonica dove abbiamo visitato il castello di Breno , un luogo davvero magico, un rudere arroccato sulla roccia da cui si gode della vista del paese e parte della valle. Siamo stati fortunati perchè quando siamo capitati li c’era in atto una festa medievale con bancarelle e persone in costume, così pittoresco e magico! Da li siamo andati al Gaver, dove siamo già stati, al pendio del Monte Blumone, dove abbiamo fatto un bellissimo picnic in riva al torrente Gaver.

Da li siamo andati in Trentino, e come ultima gita con il papà prima che partisse siamo andati sulle Quadre, al rifugio Don Zio, a 1600 mt di altitudine. E’ su un piccolo altipiano che si apre sulla valle dei laghi, si vede infatti anche l’inizio del lago di Garda. E’ un luogo davvero magico, tranquillo, e si fanno sempre incontri interessanti, tipo daini e caprioli. Una piacevolissima sorpresa è stata quella di trovare non solo il classico minestrone veg ma addirittura una torta vegan! 🌿 che ovviamente abbiamo mangiato 😛. Matteo poi è partito, e noi siamo rimasti su.

Siamo andati in biblioteca, abbiamo preso diversi libri bellissimi e ce li siamo letti con calma nei giorni successivi. Poi abbiamo fatto delle lunghe passeggiate nei boschi vicino casa, raccogliendo more e lamponi: Mete sempre a rifocillare il fratellino. Ci alzavamo tutti e tre nel lettone, tante coccole e poi colazione, e via con la bici nel bosco. Siamo andati in montagna sopra Roncone e Mete era felicissimo di vedere le mucche ai pascoli… C’era la nebbia e piovigginava e faceva fresco ma ce la siamo comunque spassata. Poi siamo stati in un laghetto smeraldino non molto lontano, acqua gelida ma posto delizioso. E da li nella valle dei Laghi, a passeggiare nella riserva del lago di Toblino.

Da li siamo tornati a casa in Puglia. Per il viaggio con i nani mi sono organizzata con i soliti giochi, libri, cibo in quantità (non c’è possibilità di riuscita senza, i miei figli sono sempre, sempre affamati 😂, e gli immancabili sticker. Rumi in sostanza ha dormito durante tutto il volo, mentre Mete ha giocato tranquillo ✈️. Diciamo che la parte impegnativa è fare il check in e l’agonia dell’attesa prima di esser imbarcati, per il resto tutto ok . Ho prenotato i posti nell’ultima fila, che ho scoperto essere la più comoda con i piccoli (posso anche fare la scappata in bagno dopo averli abbandonati sui sedili 😁).

E così dopo tuffi al mare, scorpacciate di frutta locale e giochi in campagna, siamo ripartiti per tornare sulle Alpi. Siamo andati in Val Nambrone, una valle bellissima che quando si apre in fondo alla valle ha un bellissimo torrente smeraldino di acqua fredda e bellissima, dopo aver camminato sulle cime rocciose ci siamo riposati li… i bambini giocando con ciottoli, sabbia, acqua, farfalle e osservando i cavalli che erano li vicini. Mete e io abbiamo anche raccolto delle fragole di bosco, che bontà!

Poi abbiamo fatto una gita di un giorno in Val di Non, al lago di Tovel, davvero bellissimo anche se troppo turistico ormai. Abbiamo cercato un posticino tranquillo e ho spogliato i bambini , che hanno giocato sulle rive di quel lago magico coronato da montagne bellissime. Una giornata passata con il nostro carissimo amico- zio Marco, venuto a trovarci dalla Valcamonica. Ci siamo portati il nostro cibo vegan (per fortuna, perché li non c’era nulla di vegan) e abbiamo passeggiato, osservato, giocato e goduto di questa giornata in una natura bellissima.

Da li siamo partiti per andare ad Innsbruck, la città dove sono nata, per una gita nel centro città sempre piacevole, con il suo sapore di Mitteleuropa, le case ausburgiche, il tetto d’oro, i parchi bellissimi in cui riposarsi sull’erba fresca. Il viaggio in macchina è stato più lungo del previsto tra fermate per pipì, cambi pannolini, merende, pianti, e varie ed eventuali ma siamo arrivati!

Tornati in Trentino siamo andati in Valdaone, una bellissima vallata dove ci sono asini e cavalli liberi che brucano sui prati. Mete era felicissimo e anche Rumi super affascinato. Purtroppo la giornata era grigissima ma ci siamo comunque divertiti, soprattutto perchè abbiamo scoperto una zona piena zeppa di mirtilli selvatici, una delle cose più buone che si possano raccogliere su questo pianeta! Ne abbiamo raccolto in pochi minuti un kg, che abbiamo poi anche portato a casa e mangiato insieme ai lamponi.

Una delle ultime gite è stata in Valmarcia, che dal nome non promette bene ma in realtà è molto bella, una valle molto chiusa con un bel torrente che scorre in mezzo e vicino al quale ci siamo messi per fare un bel picnic e giocare con i ciottoli. Per i bambini è sempre bellissimo! Infine siamo stati al Castel Campo, dove sono già stata diverse volte perché in un posto incantevole, e poi ad agosto fanno sempre mercatini e attività bellissime, come la passeggiata per imparare le piante selvatiche edule.

 

Ed ecco che come sempre il tempo vola, i giorni passano, ed è tempo di tornare a casa. L’idea di un bagno al mare quando i turisti iniziano ad andarsene è sempre super allettante per noi che viviamo tutto l’anno su quelle coste… e poi c’è il papà da riabbracciare! Si sale in aereo e si parte!

minimalismo, viaggiare, viaggiare da sola con bambini, bambini, vegan, famiglia, mama rainbow, alpi, montagna, esplorare, natura, castelli, bosco,

To be continued

Rainbow Hugs 🌈

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.